BIOGRAFIA

Compositore, cantante, musicista polistrumentista (chitarra acustica, bouzouki, djoura, saz, harmonium, santur, frame drums, keyboards, electronics), ha iniziato a suonare negli anni ’70 con Antonello Venditti in concerto (come chitarrista acustico), poi in vari gruppi dalle influenze più eterogenee, come il progressive rock italiano (Saint Just), la musica country e West Coast (Dulcimer), il movimento hippy e la beat generation (Living Music). Quindi, dopo due anni di volontariato come musicoterapista presso l’Ospedale Psichiatrico Santa Maria della Pietà di Roma, a partire dai primi anni ’80, si dedica allo studio, alla ricerca e alla pratica delle musiche tradizionali di tutto il mondo, approfondendo in particolare quelle dell’India del Nord e del Medio – Oriente. Questa nuova fase inizia in seguito all’incontro con il Pandit Pran Nath, maestro di canto della tradizione Kirana del Pakistan, ma anche maestro di ricerca spirituale dei maggiori esponenti della corrente americana minimalista, come Philip Glass, LaMonte Youg, Steve Reich, Terry Riley etc). Grazie a questa influenza, si aprono altri universi musicali, con la scoperta delle tradizioni millenarie dei Raga indiani (di cui ha studiato lo stile Khyal con Sangeeta Bandhyopaday Chatterjee e con Mangala Tiwari, e lo stile Dhrupad con Amelia Cuni, Wasifuddin Dagar, Sayeduddin Dagar, e Ritwik Sanyal) e dei Makam turco-ottomani (che ha studiato con Cinucen Tanrikorur e Ahmet Erdogdular)

 Ha studiato il canto con gli Armonici (con David Hykes), ha cantato nel Coro Sperimentale diretto dal compositore americano Alvin Curran, nel coro di canto armonico “Overtone Memories “ diretto da Roberto Laneri, e come basso nel Coro Barocco del Centro Italiano di Musica Antica (C.I.M.A.)

Compone musiche per la televisione (Geo & Geo, Ulisse, Gaia, Overland, Linea Blu, Sereno Variabile, la Grande Storia, TG2 Dossier, La vita in diretta, Frontiere, Mixer, Turisti per caso, Doc 3, alle Falde del Kilimangiaro, Chi l’ha visto? La Storia siamo noi, Passato e presente, Superbrain, Presadiretta, etc.), i multimedia, il cinema e il teatro

Nel campo delle colonne sonore ha pubblicato più di 50 CD, (molti dei quali per la RAI, con la quale collabora da più di 25 anni, e per la quale è stato il punto di riferimento come compositore etno/world music